Patente scaduta, ma ci sono le proroghe Covid: posso viaggiare?

«Vorrei fare un viaggio in Europa con la macchina; mi è scaduta la patente di guida il 30 giugno 2020. Date le proroghe Covid per il rinnovo, posso viaggiare tranquillo?»

Risponde l’avvocato Mara Menatti di Confconsumatori Parma

Per la sola circolazione sul suolo italiano, il Decreto Legge 105/21 ha prorogato lo stato d’emergenza fino al 31 dicembre 2021, estendendo automaticamente fino al 2022 la validità di alcune patenti e abilitazioni (circolare n. 24231 27 luglio 2021 del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili), come di seguito:

Per circolare al di fuori dei confini nazionali ma all’interno del territorio UE bisogna, invece, tenere conto delle nuove scadenze uniformate alle direttive europee. Le proroghe, infatti, sono differenti rispetto a quelle italiane. Il Regolamento UE 2021/267 dello scorso 16 febbraio prevede che chi possiede una patente italiana:

Si tenga presente che alcuni Stati membri dell’UE - Croazia, Estonia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Slovenia e Spagna - hanno deciso di non adottare le proroghe del precedente Regolamento 2020/698 relative alla patente o sono stati autorizzati ad adottarle con modalità differenti. Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Slovenia e Spagna, invece, non adottano la proroga della patente del nuovo Regolamento 2021/267 di cui sopra.

Concludendo, con una patente di guida scaduta il 30 giugno 2020 si può circolare su territorio italiano fino al 31.03.2022, cioè dopo tre mesi dal termine dello stato di emergenza - salvo ulteriori proroghe - senza incorrere in sanzioni; negli altri Paesi UE, invece, era possibile solo fino al 1° luglio 2021.

È quindi necessario informarsi prontamente per il rinnovo e per specifiche, presso le sedi territorialmente competenti.

(Articolo aggiornato al 21.10.2021)

Pubblicato il 29/09/2021

2021