Osio Sopra celebra la Giornata Mondiale del Volontariato

Il Centro Ricreativo 'Casa ad Archi' di Osio Sopra (BG) promotore del seminario 'Volontariato Bene Comune'.

Ogni anno il 5 Dicembre ricorre la Giornata Internazionale del Volontariato, istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite per riconoscere l'impegno delle volontarie e dei volontari attivi in tutto il mondo che spendono tempo ed energie a favore del prossimo. Domenica 5 Dicembre in occasione del 36° anno di celebrazioni, il Centro Ricreativo ANCeSCAO 'Casa ad Archi' di Osio Sopra (BG) ha riunito le associazioni di volontariato del territorio e le amministrazioni comunali del circondario al seminario 'Volontariato Bene Comune' con l'intento di dare per la prima volta una doverosa testimonianza di attenzione al volontariato locale e all'opera silenziosa e preziosa dei volontari impegnati nelle attività di vicinanza alla comunità. 

Presenti alla manifestazione anche il Presidente della Struttura regionale ANCeSCAO della Lombardia e Tesoriere Nazionale Giancarlo Repossi, il Vicepresidente Vicario Nazionale Franco Bernardi e il Presidente della Struttura territoriale ANCeSCAO di Bergamo Bruno Marchetti. I lavori della mattinata si sono aperti con il saluto di Gino Previati, Presidente del Centro Ricreativo, che ha sentitamente ringraziato tutti i presenti per aver accolto la convocazione e reso condivisa la celebrazione, rendendo l'evento un momento di attenzione e confronto sui temi del seminario, argomenti verso i quali occorre riflettere continuamente. Temi centrali della discussione l'importante ed indispensabile ruolo del Terzo Settore nella nostra comunità e il Servizio Civile Universale. Ha coordinato gli interventi il Segretario del Centro Ricreativo, Rossano Artini.

Nel suo intervento il Vicepresidente Nazionale Bernardi ha sottolineato l'importanza dei cambiamenti che stanno interessando il mondo del Terzo Settore, materia di cui gli enti di volontariato saranno tenuti a studiare in profondità con una continua formazione da parte degli organismi gestionali, in quanto le novità introdotte dalla riforma pongono ancora diversi interrogativi. Il secondo argomento all'ordine del giorno, il Servizio Civile Universale, è stato esposto nella sua finalità dalla Dottoressa Patrizia Locatelli con una relazione che ha messo al primo posto l'importanza di non sottostimare il valore della proposta che la legge offre ai giovani, senza distinzione di genere, per la crescita ispirata attraverso un servizio alla comunità all'insegna della solidarietà, dentro e fuori dai confini nazionali.

"Gli argomenti di buon spessore per il dibattito all'interno degli enti di volontariato hanno reso con chiarezza quanto sia grande la solidarietà nel nostro Paese non solo come orizzonte etico generale, ma come attenzione quotidiana nel promuovere gli attori dell'attivismo civico (volontari e non), per motivarli, formarli in continuazione e sostenerli con apposite e sufficienti risorse. - dichiara il Comitato Direttivo del Centro 'Casa ad Archi' - Considerazioni queste, sentite in ripetizione, con sfumature cromatiche che possono adattarsi in scenari diversi, durante il tempo riservato agli interventi che sono stati numerosi e dalle sottolineature di carattere specifico rispetto ai settori di operatività. In conclusione possiamo dire che, il tentativo di far risuonare il valore della risoluzione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite di indire una Giornata Mondiale del Volontariato, serva con questo seminario a fare maturare frutti per nutrire le nuove generazioni di quella voglia di mettersi in servizio non solo come dispensatore/fruitore di servizi ma, come protagonista di percorsi di cittadinanza attiva con senso di responsabilità e consapevolezza condividendo i compiti sapendo che viviamo in una società complessa in cui le competenze sono specialistiche; per fare un esempio, guardiamo agli effetti deleteri sui lavoratori che oggi vengono prodotti dalla debolezza del sindacato. Un altro effetto negativo della mancata finalizzazione degli obiettivi prefissati, è che non di rado l'obiettivo viene preso piratescamente dal più forte e/o prepotente. Con questo seminario vorremmo avviare la costruzione di una fondazione di volontariato in grado di compiere le operazioni in senso critico con strategie a misura per le nostre comunità dove la gente vive la secolare quotidianità là dove la vita accade!"

Lombardia, #ripresAncescao, 2021