Comunità Fertile: buone azioni in circolo

La RosaAmara APS al lavoro per favorire alle categorie più deboli una partecipazione attiva alla vita sociale.

L'associazione 'La RosaAmara' di Cascina (PI) è un importante punto di riferimento per moltissime persone che abitano il territorio. La sua consolidata esperienza nella realizzazione di progetti e attività in ambito sociale ha permesso nel tempo la creazione di nuovi servizi, percorsi e preziose opportunità rivolte in particolar modo alla popolazione più debole e fragile. Un esempio è il progetto di agricoltura sociale 'Non c'è campo', il primo sul territorio cascinese, rivolto al tema della disabilità e della salute mentale. L’attività ortiva ha coinvolto in prima linea gli anziani dei centri aggregativi del territorio, che hanno messo in campo la propria esperienza per coltivare non solo fiori e ortaggi, ma anche nuove possibilità di crescita e arricchimento personale. 

Grazie alla continua attenzione e sensibilità verso i bisogni presenti nella comunità, con il sostegno del Comune di Cascina nasce oggi il nuovo percorso 'Comunità Fertile', ideato per mettere in atto una serie di azioni mirate alla difesa e al rispetto delle diversità e combattere al contempo solitudine, isolamento e depressione. I beneficiari del progetto saranno persone anziane, disabili, emarginati sociali o adolescenti che vivono situazioni problematiche e di difficoltà, e ognuno di loro verrà coinvolto in un percorso di partecipazione attiva alla realizzazione 'circolare' di buone pratiche e azioni. Attraverso 'Comunità Fertile' i volontari, i professionisti e gli operatori de 'La RosaAmara' intendono valorizzare i principi di cooperazione e solidarietà per permettere ad ognuno l'accesso ad una vita rispettabile e indipendente. Come? Rendendo gli stessi attori i protagonisti del progetto e creare fra loro una rete di supporto e collaborazione.

Una prima iniziativa, il progetto 'Casa SiCura', è stata presentata sabato 16 Ottobre e coinvolgerà anziani soli e ragazzi con disagi e disabilità in una serie di momenti educativi e formativi sulla sicurezza domestica e il primo soccorso, indispensabili per affrontare in autonomia e serenità l'esperienza dell'abitare; il progetto verrà realizzato in collaborazione con l'associazione nazionale Vigili del Fuoco del corpo nazionale di Pisa, la Confraternita della Misericordia di Latignano e il Centro sociale Cascinese.

245217430 3081396212140900 3973654657832759894 n

Toscana, #ripresAncescao, 2021