Metaurilia Orto di Mare, da sogno a realtà con ANCeSCAO

Il racconto del passato per costruire un futuro possibile. Nel team di progetto anche il Circolo Ricreativo Culturale Albatros '87.

La storia racconta molto di un territorio e delle sue risorse, è in grado di offrire spunti di riflessione che possono cambiare radicalmente la propria visione e percezione non solo della società, ma del luogo che abitiamo e viviamo. È la storia di Metaurilia, piccola borgata agricola e rurale nata sulla costa adriatica, a Fano (PU), durante il regime fascista degli anni trenta e oggi protagonista di un vero e proprio esperimento di “rivoluzione” urbana e sociale.

È nel 2017 che Pia Miccoli (urbanista), Maura Garofoli (giornalista) e Marco Orsini (geometra) assieme ai volontari ANCeSCAO del Circolo Ricreativo Culturale Albatros ‘87 muovono i primi passi verso Metaurilia avviando una lunga ricerca che ha permesso, ad oggi, la realizzazione di una dettagliatissima ricostruzione storica, sociale e culturale di questo territorio da troppo tempo trascurato e dimenticato, talvolta anche dai suoi stessi abitanti. Nasce così “Metaurilia Orto di Mare”, un ampio ed ambizioso progetto di rigenerazione urbana e sociale che in ottica futura, ma attraverso il ricordo del passato, vuole offrire un riscatto all’intera comunità che ancora oggi popola la frazione, e non solo.

L’idea su cui abbiamo fondato le basi di questo progetto è quella di recuperare il fabbricato che un tempo ospitava la Cooperativa ortofrutticola fondata nel 1943 dalle famiglie dei 115 ortolani originari, a seguito della caduta del fascismo. – ci racconta Pia MiccoliÈ questo il luogo identitario di Metaurilia, il cuore pulsante che nel corso degli anni ha fatto da cornice all’evoluzione sociale e urbana della frazione, ed è qui che ci piacerebbe avviare nuove sinergie ed opportunità per riportare a vita nuova il territorio”. Gli spazi del fabbricato, costruito nel 1946 e poi venduto all’amministrazione comunale dagli eredi degli ortolani negli anni 2000, sono oggi sotto l’occhio di architetti, esperti in musei, sale espositive e luoghi pubblici accuratamente individuati dal team del progetto in occasione di una selezione promossa dal Circolo Albatros a seguito di un finanziamento di 8mila euro ottenuto dalla Regione Marche e da sponsor per la realizzazione di un progetto architettonico preliminare. “L’opera di riqualificazione che abbiamo in mente prevede il recupero, l’ampliamento e l’allestimento degli spazi architettonici e narrativi dell’ex-magazzino. – spiega MiccoliQuesto concept lo abbiamo poi consegnato all’amministrazione comunale per la partecipazione al bando PinQua (Programma Nazionale della Qualità dell’Abitare) con cui siamo riusciti ad ottenere con grande gioia e soddisfazione i fondi necessari per dar vita al nostro sogno”.

                               37696333 319045308636242 8345170977100922880 n            56877155 453145808559524 1866157285747720192 n


“METAURILIA ORTO DI MARE”, DA SOGNO A REALTÀ CON ANCESCAO

Un grandissimo supporto nella prima fase di ricerca e recupero della memoria storica di Metaurilia è arrivato dai soci e dai volontari del Circolo Ricreativo Culturale Albatros ’87, molti dei quali eredi delle famiglie originarie della frazione, ci spiega il Presidente Sauro BiagioniDiverse famiglie abitano ancora qui a Metaurilia, nelle casette costruite da Mussolini nel 1934. Sebbene abbiano subito modifiche ed ampliamenti nel corso del tempo, in alcune di esse è ancora possibile riconoscerne la forma originale. E poi ci sono ancora gli orti, anche se sono pochi quelli che se ne occupano”. Ed è proprio nella presenza dei figli, nipoti e bisnipoti che risiede la particolarità di questo territorio in cui, ancora oggi e sin da allora, è possibile percepire un senso di unione e comunità grazie alla presenza attiva del Circolo ANCeSCAO, nato negli anni settanta da ciò che restava della cooperativa agricola; abbandonando la sua componente puramente lavorativa e mutando in centro sociale, lo spazio ha conservato e tramandato nel tempo uno spirito comunitario che ancora oggi contraddistingue l’associazione come importante punto di riferimento per tutti, un luogo in cui promuovere socialità e aggregazione ma rispondere anche ai bisogni del territorio.

Uniti da questa storia comune i soci e le socie dell’Albatros hanno aiutato in maniera significativa il team di “Metaurilia Orto di Mare” nell’individuare persone, volti, nomi di chi ha costruito e vissuto Metaurilia, riportando alla luce la vita di un’intera generazione: “Abbiamo cercato di raccontare la storia dalla parte degli umili e dei dimenticati. – continua MiccoliAttraverso interviste (su 115 famiglie, 60 incontrate e intervistate), fotografie, documenti e archivi siamo riusciti ad offrire uno spaccato storico, sociale e culturale d’interesse non solo locale ma per l’intero Paese.

Guarda le interviste e i racconti qui: https://www.facebook.com/metaurilia/videos/?ref=page_internal

I protagonisti di Metaurilia: https://www.ecomuseometaurilia.it/i-personaggi-ecomuseo-metaurilia/

Gli orti: https://www.ecomuseometaurilia.it/orti-metaurilia-1-19/


LA METAURILIA DI DOMANI: UN ECOMUSEO PER TUTTI

Grazie ad una serie di iniziative e mostre promosse sul territorio, il team di progetto ha messo all’attenzione dell’intera comunità la storia di Metaurilia favorendo la crescita di un maggiore senso di curiosità e appartenenza, anche oltre i confini della frazione. Sono tanti i cittadini rimasti sorpresi e affascinati dalla ricchezza storica e culturale di questo territorio, per questo motivo è fondamentale ricostruire e trasmettere quanto più possibile per permettere la realizzazione di un progetto ancora più ampio e corale in grado di gettare le fondamenta per un futuro possibile e migliore.

Ispirandoci ad alcune importanti realtà già consolidate nelle grandi città come Milano o Torino, il vecchio magazzino diventerà un community hub che ospiterà l’Ecomuseo, un luogo di narrazione ma allo stesso tempo uno spazio pubblico innovativo ed incubatore di impresa ‘partecipato’ che possa attirare e accogliere sia metaurili che turisti. – dice MiccoliChiunque passerà per Metaurilia potrà trovare in questo spazio polivalente tantissime opportunità, dall’emeroteca all’area coworking, ma anche cineforum, convegni, concerti e, naturalmente, il Circolo Albatros con tutte le sue attività ricreative e culturali”. Gli interventi di riqualificazione interesseranno anche l’area esterna che circonda il fabbricato in modo da creare una rete di collegamento con gli altri spazi pubblici presenti nelle vicinanze, come la scuola e la parrocchia.

Scopri il progetto qui: https://www.ecomuseometaurilia.it/descrizione-preliminare-ecomuseo/

L’iniziativa 'Orto da Spiaggia' è stata il primo passo verso questo nuovo futuro, un progetto imprenditoriale per giovani ortolani resilienti under 35 che, guidati dagli ortolani storici di Metaurilia, il team dell’Ecomuseo assieme ai volontari ANCeSCAO, l’Istituto Agrario “Cecchi” di Pesaro e due aziende agricole locali, hanno partecipato ad un percorso formativo e di approfondimento sul tema degli orti in un’ottica totalmente innovativa. I terreni un tempo coltivati dai metaurili originari si trasformeranno in spazi in cui far rinascere antiche tradizioni e buone pratiche sull’ecologia e la socialità, l'incontro e condivisione fra generazioni; anziani e giovani insieme si prenderanno cura del territorio per progettare e costruire un futuro davvero possibile, in armonia con ambiente e natura.

Maggiori informazioni: https://www.ecomuseometaurilia.it/orto-da-spiaggia/ 

161682532 913014022572698 8460232456321509693 n


Perfettamente in linea con i valori e i principi promossi da ANCeSCAO A.P.S., Metaurilia Orto di Mare è un esempio virtuoso e concreto di quanto sia importante e necessario mettere in atto nuove azioni ed iniziative, consolidare legami e collaborazioni con cittadini, enti ed istituzioni in grado di rispondere ai bisogni sociali emergenti sul territorio e creare nuove opportunità di vita per tutti. 

 

Per avventurarti nel passato, presente e futuro di Metaurilia visita il sito www.ecomuseometaurilia.it e la pagina Facebook Ecomuseo Metaurilia.

 

(Credits immagini: www.ecomuseometaurilia.it - Ecomuseo Metaurilia)

Marche, #ripresAncescao, 2021