Il Parco dei Fiori Recisi riconsegnato alla città grazie ai volontari ANCeSCAO

Sabato 10 Luglio a Modena la cerimonia di ringraziamento al Gruppo Verde/Panchine. 
 

Dopo ben 20 interventi di riqualificazione il Parco dei Fiori Recisi di Modena è stato finalmente riconsegnato alla cittadinanza. La rinascita dell'area è stata possibile grazie ai volontari ANCeSCAO del Gruppo Verde/Panchine iscritto al Comitato Anziani e Orti S.Agnese - S.Damaso che in oltre 300 ore di lavoro sono riusciti a recuperare le zone di seduta del parco con numerosi interventi di manutenzione e sistemazione cancellando ogni traccia di degrado che negli ultimi anni hanno purtroppo caratterizzato l'intera zona da incuria e abbandono. Ad affiancare i volontari ANCeSCAO anche Hera e l'Associazione "Vivere Sicuri".

La cerimonia di riconsegna del parco si è svolta sabato 10 Luglio alla presenza del Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, dell'Assessore all'ambiente, agricoltura e mobilità sostenibile Alessandra Filippi, del Comitato cittadini Modena Est e di Franco Piacentini, Presidente dell'Associazione Vittime della Strada alle quali è stato intitolato il parco. Durante la manifestazione un elogio ai volontari del Gruppo Verde/Panchine e l'inaugurazione di una targa a loro dedicata come riconoscimento per il lavoro svolto con dedizione e sensibilità verso la propria città. Il gruppo infatti è attivo da sempre in opere di pulizia e riqualificazione dell'ambiente urbano e la sistemazione del Parco dei Fiori Recisi è solo un "piccolo" esempio del grande amore che ANCeSCAO manifesta ogni giorno sul territorio.

Foto di Comune di Modena - Sala Stampa e Comitato Anziani e Orti S. Agnese - S. Damaso


 
Una delle ultime attività di cura della città sul campo ha coinvolto anche i ragazzi della Parrocchia della Sacra Famiglia, che assieme ai volontari ANCeSCAO e dell'Associazione "Plastic Free" hanno ripulito il Parco della Resistenza e l'area adiacente da carte, bottiglie di vetro e plastica, lattine e altri rifiuti. "L'idea è stata del parroco Don Giacomo Violi e del coordinatore dei ragazzi Giovanni Aprile. Noi l'abbiamo subito accolta con piacere! Iniziative come questa sono fondamentali perché educano alla cura di tutto quanto è pubblico. - raccontano i volontari del Gruppo Verde/Panchine - Di terra ne abbiamo una sola ed è di tutti, ma è importantissimo riuscire ad interessare i giovani perché loro sono il futuro".
Alla buona riuscita dell'iniziativa ha contributio anche Hera fornendo i partecipanti di tutti i materiali utili alla raccolta e alla propria sicurezza, come guanti, giubbini, pinze e sacchi. 
 

Emilia-Romagna, #ripresAncescao, 2021