L’esperto risponde

I consulenti Ancescao al servizio di tutti gli associati per chiarimenti ed approfondimenti sui temi dell'Associazione

Notizie

Marche: dal Corso di formazione risposte decisamente convincenti

Le strutture territoriali delle Marche si sono subito attivate per dare il via al Corso di formazione e le risposte emerse sono state davvero convincenti sia in termini di partecipazione che di condivisione degli argomenti proposti con il "Modulo Uno". E il responsabile della Commissione Formazione, Andrea Mazza, ha garantito ovunque la presenza, portando esperienza associativa e conoscenza degli argomenti proposti, seppure l'impegno di base rimanga quello di creare sl territorio, così com'è stato già avviato, dei collaboratori che possano dare continuità alla rete primaria di formazione. Ma non è stata una rigida lezione di normative assocviative e civlistiche, seppure quei riferimenti debbano essere sempre tenuti nella massima considerazione, quanto un cordiale dialogo nel corso del quale Mazza ha dato la nessaria spiegazione ai dubbi normativi che alcuni soci hanno avanzato.

Argomenti tipo associazione riconosciuta o non, la sostanziale differenza fra soci e terzi, da tenere in debito conto per indiduare quelle che sono le attività commerciali e non, i precisi contenuti per stabilire quando un'erogazione è liberale o meno, tenendo conto che l'applicabilità è in funzione al fatto che in cambio non devono esserci presupposti di comtropartita e tanto altro ancora, sono stati nell'occasione i punti salienti valutati attentamente

Un ampio spazio alle attività commerciali, le differenzazioni cvhe esistono fra quelle occasionali, per le quali l'IVA non viene applicata, e quelle che sono realmente tali, per le quali bisogna applicare le normative delle imposte, non così disastrose, come si poteva inizialmente ritenere. "Conoscere le regole - è stato un po' il discorso fatto da Mazza - è importante, sta di fatto che molte nostre associazioni applicano ora regolarmente l'IVA. In questo modo si opera bene e senza rischi, beneficiando anche delle norme del regime fisscale.

Nella foto: un momento dell'incontro dfi Porto S.Elpidio, presente il presidente della Commissione Formazione, Andrea Mazza.

 

Galleria Immagini