L’esperto risponde

I consulenti Ancescao al servizio di tutti gli associati per chiarimenti ed approfondimenti sui temi dell'Associazione

Notizie

2° MANIFESTAZIONE PROVINCIALE ANCeSCAO L’AQUILA A TRASACCO “SVILUPPO SOCIALE ANCeSCAO ABRUZZO”

 

2° MANIFESTAZIONE PROVINCIALE ANCeSCAO L’AQUILA  A TRASACCO

“SVILUPPO SOCIALE ANCeSCAO ABRUZZO”

 

Lo scorso 13 settembre, complice una splendida giornata di sole, presso il centro anziani di Trasacco si è svolta la seconda manifestazione del Coordinamento Provinciale Ancescao dell’Aquila con le delegazioni dei centri aderenti della provincia e delle province di Chieti, Pescara e Teramo.

 La cerimonia è iniziata nella mattinata con l’accredito degli ospiti; hanno partecipato istituzioni locali, provinciali , regionali e religiose. Numerosa l’assemblea. La manifestazione si è aperta con l’inno di Mameli e con il saluto del presidente del Centro Anziani di Trasacco Valter Sarti che ha ringraziato tutti i presenti; il microfono è passato al primo cittadino di Trasacco, dott. Mario Quaglieri, il quale, entusiasta  di ospitare la manifestazione nel proprio comune, ha espresso orgoglio e soddisfazione per  l’operato del Centro Anziani e ha garantito la sua disponibilità a dare un contributo sociale per lo sviluppo della comunità. La parola è passata al presidente del Coordinamento Provinciale e membro dell’esecutivo di presidenza nazionale  Michelino Lucidi, che dopo aver rivolto  un caloroso saluto a tutta la sala, ha attestato la presenza di diciotto  Centri aderenti ad Ancescao. Lucidi ha sottolineato come l’operato svolto nel territorio  aquilano abbia dato una spinta a relazionarsi con le altre province abruzzesi; lo prova la presenza delle delegazioni aderenti e non  di Chieti, Teramo e Pescara. Il lavoro svolto nella regione è mirato a supportare i territori dove Ancescao è ancora poco presente, garantendo la massima collaborazione per la crescita sociale, coinvolgendo le istituzioni, le quali si devono impegnare insieme ai cittadini a creare eventi propositivi, per valorizzare il territorio. L’intervento si è chiuso con l’auspicio  che il lavoro svolto fino ad ora abbia messo radici profonde per un proseguimento duraturo e costruttivo per la crescita sociale di tutto il territorio abruzzese e  con l’appuntamento al 2015. A seguire il vice presidente Gianfranco Lamperini che ha incitato i Centri ad una coesione più forte nel territorio e a dare delle risposte alle fasce più adulte che oggi  vivono l’invecchiamento come una fase positiva della loro vita. E’ la volta del vice presidente Esarno Righini che, dopo i saluti e ringraziamenti per l’ospitalità, ha esposto con chiarezza cosa è l’ Ancescao,cosa significa farne parte, perché è necessario, utile e indispensabile aderire all’Associazione. Il microfono passa al presidente del Consiglio Regionale Abruzzo dott. Giuseppe Di Pancrazio che ha espresso i suoi complimenti al Centro di Trasacco, all’Ancescao  per come è strutturata  e organizzata nel territorio nazionale, e ha posto risalto sulla figura dell’Anziano e su quello che Ancescao fa per loro; si è reso disponibile sia di persona sia istituzionalmente ad iniziare un rapporto di collaborazione con  la Regione in modo da creare un percorso condiviso per lo sviluppo sociale in Abruzzo. Prende la parola il dott. Giovanni D’Amico che si è congratulato per lo sviluppo della rete associativa e ha invitato l’associazione a fare sinergia con  la Regione  per attuare progetti realizzabili e costruttivi nel sociale vista l’apertura  da parte delle Istituzioni Regionali. Conclude il convegno con il suo intervento   L’on. Lamberto Martellotti ,presidente Nazionale ANCeSCAO , che dopo aver salutato e ringraziato,ha messo in evidenza la soddisfazione  per quanto è stato fatto in Abruzzo ,precisando che nella provincia dell’Aquila, nell’arco di soli due-tre anni,si è passati da un solo Centro Anziani (quello di Balsorano), alla costituzione di un  Coordinamento Provinciale che conta diciotto Centri. Il presidente  ha puntualizzato come Ancescao sia vicina nei momenti di bisogno e pronta ad esprimere solidarietà e a dare aiuto: in occasione del terremoto dell’Aquila nel 2009 con la raccolta fondi, ha dato la possibilità di ricostruire,  non solo materialmente, il ritorno alla vita sociale con due strutture in due paesi del cratere; in seguito al terremoto dell’Emilia Romagna nel 2012 sono stati dati aiuti economici; la collaborazione con Telethon e con la comunità di S. Egidio. Conferma la vicinanza e il supporto del Nazionale a tutti i territori con corsi di formazione dei dirigenti per la conduzione e la gestione dei Centri.  A fine convegno sono state consegnate targhe e pergamene e  la consegna della bandiera Ancescao e dello  statuto da parte del presidente nazionale on. Lamberto Martellotti al presidente del Consiglio Regionale Abruzzo dott . Giuseppe Di Pangrazio.

 Come da programma,  tutti i convenuti si sono diretti a visitare la Basilica di S. Cesidio e Rufino e la Torre nel centro storico di Trasacco .Il tragitto è stato animato dall’esibizione della “Banda dei Picchiatelli” del Centro Anziani di Roseto degli Abruzzi.

Alle ore tredici il pranzo allietato dall’ esibizione del piccolo Remo Baldassarre con l’organetto in rappresentanza del Centro Anziani di Morino, la Banda dei Picchiatelli, il balletto dei soci del Centro di S. Demetrio e le poesie di Trilussa recitate da Cesidio Tarricone del Centro di Trasacco, quest’ultimi premiati con targhe ricordo e pergamene.

La manifestazione si è conclusa intorno alle diciassette con l’augurio di ritrovarsi il prossimo anno ancora più numerosi.

 

 

Galleria Immagini