L’esperto risponde

I consulenti Ancescao al servizio di tutti gli associati per chiarimenti ed approfondimenti sui temi dell'Associazione

Notizie

FESTA PER IL CENTRO DIURNO ANZIANI ANCeSCAO DI TRASACCO

Martedì 28 agosto, presso il Centro Anziani ANCeSCAO di Trasacco, si è festeggiato il decimo anno dalla costituzione dello stesso :“DIECI ANNI INSIEME 2008 – 2018”.

Il Centro con 300 tesserati  rappresenta ,dal momento della sua costituzione, un importante punto di aggregazione e socializzazione ospitando   tantissimi pensionati  e giovani  generazioni  che mettono a disposizione della comunità il loro tempo libero e le proprie esperienze di vita. Per l’occasione, nella sede del Centro sono state promosse svariate iniziative incentrate   sul  tema   “Dieci anni Insieme”, a cui hanno partecipato tutti gli iscritti . Molte le delegazioni  dei Centri aderenti abruzzesi e numerosi ospiti presenti.  Nel  programma anche   la celebrazione della santa messa con la partecipazione della Corale Acquaviva  di Mosciano Sant’Angelo (Te) affiliata ad ANCeSCAO . Al termine del momento religioso, il rientro nella sede del Centro  per l’incontro   con il presidente nazionale ANCeSCAO seguito da un ricco buffet preperato dai soci; ad allietare il tutto  l’esibizione del gruppo folk la “Quadriglia”, e  lo spettacolo nella piazza  centrale del paese della “Corale Acquaviva”. Al convegno hanno preso la parola il tesoriere del Centro di Trasacco  Mario Del Boccio, il presidente dello stesso Eugenio Catarinacci, il referente regionale Abruzzo e membro dell’esecutivo nazionale  Michelino Lucidi e infine ha concluso il presidente nazionale  ANCeSCAO dottor  Esarmo Righini. I rappresentanti di ANCeSCAO hanno parlato dell’importante funzione che viene svolta a vari livelli, a favore degli anziani, che rappresentano  una vera risorsa per le nuove  generazioni;  aprire le porte  ai giovani e renderli partecipi delle decisioni da prendere, confermando l’impegno a contribuire con i fondi raccolti, alla ricostruzione, non solo materiale, ma anche sociale dei Centri Sociali ANCeSCAO danneggiati  o distrutti dal terremoto del centro Italia;  ricreare al più presto una rete sociale che agevoli la normalità sociale che distingue  da ben 28 anni l’ attività nazionale ANCeSCAO. Attualmente l’Abruzzo è una realtà in crescita all’interno  dell’associazione nazionale che conta  35 centri  con circa 4000 iscritti.

Galleria Immagini