#ripresAncescao – A scuola di ambiente con ANCeSCAO

I volontari del Centro sociale "Il Tiglio" di Salara (RO) omaggiano gli alunni coinvolti nel progetto "Acqua... Un tesoro di vita!".

L'educazione al rispetto del proprio territorio e dell'ambiente è un tema da sempre molto sentito nei centri sociali ANCeSCAO. La realizzazione di numerose attività ed iniziative di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza hanno permesso di costruire solide collaborazioni anche con le istituzioni locali, che nel tempo hanno riconosciuto nei volontari ANCeSCAO importanti figure per trasmettere valori formativi ed educativi favorendo un incontro e uno scambio di esperienze intergenerazionale. 

In Veneto, a Salara (RO), si è da poco concluso il progetto di educazione civica "Acqua... Un tesoro di vita", un'iniziativa promossa dal Centro Sociale e Ricreativo "Il Tiglio" e realizzata in collaborazione con la Scuola primaria "C. Collodi" e la Scuola dell'infanzia "Casa gioiosa V. da Feltre". L'idea è nata dall'esigenza di avvicinare le giovani generazioni a tematiche ambientali attraverso un percorso di apprendimento interdisciplinare che ha permesso di ai piccoli alunni di scoprire l'acqua come prezioso valore e risorsa indispensabile per il bene comune.

"Questo periodo di pandemia non ci ha permesso di poter lavorare assieme ai bambini, che ogni anno abbiamo sempre accolto anche nei nostri orti in occasione di progetti di educazione alimentare. - racconta il Presidente del centro ANCeSCAO Vittorio Zanforlin - Questa volta ci siamo limitati a promuovere e pubblicizzare l'inizio di questo bellissimo progetto svolto dalle insegnanti in maniera esemplare". Il progetto ha visto anche la collaborazione di altri enti territoriali come Acquevenete SpA e la cooperativa sociale "Terra di Mezzo" che hanno permesso la costruzione di proposte didattiche interattive e laboratoriali interconnesse all'educazione ambientale e allo sviluppo ecosostenibile puntando anche alla tutela del patrimonio ambientale attraverso scelte consapevoli e stili di vita rispettosi. 

"Riflettendo sulla Giornata Mondiale dell'acqua e sulla Carta Europea dell'acqua, gli studenti sono stati coinvolti in attività di studio e approfondimento sull'importanza di questo tesoro. - scrivono le insegnanti che hanno coordinato il progetto - Nel corso del progetto hanno avviato riflessioni su comportamenti e abitudini responsabili in coerenza con l'Agenda 2030 e in raccordo sia con la consapevolezza dei diritti naturali e inalienabili dell'uomo, che con i doveri futuri di cittadini attivi, consapevoli e responsabili: acqua come un bene e un diritto". 

Nell'ambito del progetto importante la partecipazione di alunni e insegnanti a "Goccia dopo goccia Smart Learning" proposto da Acquevenete SpA e all'iniziativa "Un Po prima del mare" organizzata dall'associazione Plastic Free Onlus e che domenica 23 maggio ha coinvolto oltre 40 comuni delle regioni Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte nella pulizia del fiume Po dai rifiuti.

Nonostante non abbiano potuto contribuire attivamente alle attività, i volontari ANCeSCAO hanno comunque voluto ringraziare gli alunni e le insegnanti offrendo a tutti i partecipanti un omaggio di riconoscimento per l'impegno profuso nell'importante iniziativa. I doni, in parte realizzati a mano dai volontari, sono stati consegnati giovedì 27 maggio all'uscita dalle scuole. "I nostri omaggiati hanno dimostrato con tanto entusiasmo e gratitudine di aver apprezzato il progetto nel suo insieme - conclude il Presidente Zanforlin - davvero uno dei pochi che si è potuto realizzare in qusto difficile momento. Ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato ed in particolare i bambini, le insegnanti ed i nostri bravi volontari".

Veneto, #ripresAncescao, 2021