A Sant'Eraclio una boccia per la socialità

Sabato 4 Settembre al Centro Sociale Sant'Eraclio l'incontro inaugurale del nuovo campo da bocce.
 
Da sempre nei centri ANCeSCAO si coltivano benessere e socialità attraverso numerose attività ludiche che favoriscono incontro e aggregazione; il ballo, il gioco delle carte, la tombola e le bocce sono alcuni dei passatempi più amati proprio perché, oltre al puro divertimento, offrono anche opportunità per combattere isolamento e solitudine. 
 
Dopo quasi due anni di chiusura forzata dovuta alla diffusione della pandemia, i soci del Centro Sociale ANCeSCAO Sant'Eraclio di Foligno (PG) possono finalmente tornare verso la normalità grazie al ripristino del nuovo campo da bocce restituito alla comunità sabato 4 Settembre in occasione della festa inaugurale svoltasi presso gli spazi del centro. Oltre ai tanti soci, al pomeriggio hanno partecipato anche il neo Presidente della Struttura Comprensoriale ANCeSCAO di Foligno Claudio Barbanera, il Presidente della Comunanza Agraria Sant'Eraclio Mauro Marchionni e il Mons. don Luigi Filippucci; ognuno di loro, unitamente al Presidente del centro Antonio Foglietta, è intervenuto per lanciare un messaggio di speranza per una rinnovata socialità e rilancio delle attività del centro, importante punto di ritrovo e riferimento per l'intera comunità folignate. 
 

Umbria, #ripresAncescao, 2021